Tecarterapia

La Tecar® riattiva i naturali processi fisiologici del metabolismo tissutale, trasferendo energia biocompatibile senza proiezione di energia radiante dall’esterno.

Il principio fisico è quello del condensatore , che applicato al campo biologico produce un trasferimento di energia biocompatibile che permette di sollecitare i tessuti agendo dall’interno.

L’apparecchiatura crea un campo elettromagnetico alternato che accumula o respinge le cariche elettriche libere presenti sotto forma di ioni in ogni substrato biologico.

 

Si generano all’interno dei tessuti flussi di cariche elettriche naturali che producono 3 tipi di effetti:

 

  • Biochimico (accelerazione del metabolismo ultrastrutturale delle cellule richiamando sangue ricco di ossigeno, velocizzando il flusso e facilitando il drenaggio linfatico)
  • Termico (l’effetto joule prodotto dai flussi di cariche elettriche induce una endotermia profonda e omogeneamente diffusa)
  • Meccanico (aumentando la velocità di scorrimento dei fluidi si drena la stasi emofinfatica e avviene una bonificazione delle pareti vascolari)

La trasmissione di energia per diatermia avviene in due modalità a seconda dei tessuti che si vogliono andare a stimolare.

 

METODO CAPACITIVO : può agire specificatamente sui tessuti molli ,a ricco contenuto di acqua (muscoli, sistema vascolare e linfatico)

 

METODO RESISTIVO : svolge un azione efficace su tutti i tessuti a maggiore impedenza,a basso contenuto d’acqua (ossa,cartilagini,tendini e legamenti)

 

La Tecar®può essere utilizzata a vari livelli energetici a seconda dell’obiettivo terapeutico

 

OMEOTERMICO il paziente avverte una temperatura piacevole. Nel metodo capacitivo viene utilizzata anche associata a manovre massoterapiche, nel resistivo associata a manovre kinesiterapiche-riabilitative.

 

ATERMICO il paziente non avverte nessuna temperatura. Permette al terapista di valutare la zona di concentrazione del dolore, e di utilizzare l’elettrodo tenendolo fisso. E’utilizzata sempre quando l l’obiettivo terapeutico è antinfiammatorio.

 

IPERTERMICO il paziente è al limite di sopportazione del calore. Può essere utilizzata   a seconda dell’obiettivo terapeutico  in modalità fissa (un esempio può essere la disgregazione di cisti o trigger point miofasciali) o mobile.

 

Proprio per le proprietà della Tecar® e per la versalità nel suo utilizzo è terapia eseguita dall’operatore e operatore dipendente.

 

INDICAZIONI

 

  • Strappi,stiramenti,distrazioni muscolari
  • Contratture muscolari, mialgie
  • Coadiuvante in tutta la riabilitazione postchirurgica (protesi, ricostruzioni legamenti etc)
  • Epicondilite,epitrocleite
  • Tendinite achillea
  • Rizoartrosi,sindrome del tunnel carpale, stiloidite radiale
  • Patologia infiammatoria acuta,degenerativa della spalla, capsulite adesiva
  • Patologia infiammatoria,degenerativa del ginocchio (gonartrosi),sindrome femoro- rotulea
  • Cervicalgia-cervicobrachialgia
  • Lombalgia-lombosciatalgia
  • Patologia infiammatoria,degenerativa dell’anca
  • Pubalgia
  • Fasciti plantari, meta tarsalgia
  • Linfedemi e altri disturbi dell’apparato circolatorio
  • Medicina Estetica (cellulite,ristagni linfatici,cicatrici)

 

CONTROINDICAZIONI ASSOLUTE

 

  • Pace maker
  • Neoplasie
  • Gravidanza
  • Cartilagini in accrescimento